Friday, October 13, 2006

notturno

lo so che una ragazza dovrebbe evitarlo, ma mi piace camminare da sola di notte per la citta'. Al ritmo dei tuoi tacchi sul marciapiede rimbombano anche i pensieri. Tutto e' scandito da un tempo che tu decidi, il concetto di fretta perde ogni significato. E i pensieri sono freddi e puliti come l'aria della notte.

Il tempo che rubi alla notte e' regalato, e' tutto per te. Il tempo che rubi alla notte e' fuori dal tempo stesso, non e' programmato, non e' dettato dalle esigenze, non e'impregnato di quell'ansia di fare che riempie le ore sotto il sole. E' tempo rubato, e' tempo gratuito, e' tempo che puoi perdere come ti pare. Camminando nella citta' vuota. Fumando una sigaretta alla finestra. Ballando la salsa con uno sconosciuto. Ascoltando il tuo rubinetto che perde. Scrivendo un blog.

Tutto per te.

1 comment:

Marinera de parajes soñados said...

Sono d'accordo con che camminare da sola di notte è bellissimo, però purtroppo è un po pericoloso... Sempre si devono prendere certe precauzioni