Tuesday, September 05, 2006

Fantasticando su quello che non e' stato

Ma se la vita smette di aiutarti
è più difficile dimenticarti
di quelle felicità intraviste
dei baci che non si è osato dare
delle occasioni lasciate ad aspettare
degli occhi mai più rivisti

Fabrizio de Andre' [Le passanti]

C'e' una magia propria nei mondi che non sono mai stati. Nelle possibilita' non colte si puo' ancora sentire il profumo della felicita'... che ti e' passata accanto, sfiorandoti il braccio. E che nessuna realta' ha potuto corrompere.

6 comments:

Anonymous said...

Mais si l'on a manqué sa vie
On songe avec un peu d'envie
A tous ces bonheurs entrevus
Aux baisers qu'on n'osa pas prendre
Aux cœurs qui doivent vous attendre
Aux yeux qu'on n'a jamais revus
[Baudelaire]

Una di quelle mattine in cui guardi il monitor come uno zombi in attesa di una scintilla vitale... ecco, fare i precisini sul tuo blog e' un'ottima ragione per accendere il cervello!

A.

Anonymous said...

rettifica

trattasi di Antoine Pol, illustre sconosciuto francese; ricordavo male...

svaluzza said...
This comment has been removed by a blog administrator.
svaluzza said...

ehehhe.... alex... che figuraccia per un precisino come te... ;)

bacio :)

Anonymous said...

dai, che pretendi... il cervello era ancora in fase d'avvio! ;-)

Chi e' che ha rimosso il suo post?

svaluzza said...

io! :)

avevo fatto un errore di battitura... e, visto che si parlava di *precisini* volevo riscrivere. ma non sapevo che mi sarebbe rimasta la cicatrice indelebile....

ma e' piu' forte di me, lo sai... non ho proprio nessuna speranza di essere precisina. ;)

baciozzo